18° Simposio NATA

Caro Collega,
A nome del Consiglio Direttivo del NATA, siamo lieti di invitarti al 18° Simposio NATA su Patient Blood Management, Emostasi e Trombosi che si terrà il 20 e 21 aprile 2017, nella bella città di Firenze.
Ogni anno NATA attira un vasto pubblico internazionale e multidisciplinare proveniente da più di 40 paesi, consentendo ai congressisti di scambiare le loro esperienze e fare networking con una serie di specialisti nei loro rispettivi settori. In linea con la nostra missione – Promuovere un Patient Blood Management e una gestione dell’emostasi e della trombosi ottimali nella pratica clinica quotidiana con un approccio multidisciplinare – il programma scientifico copre una vasta gamma di argomenti legati all’anemia, al Patient Blood Management (PBM), al sanguinamento critico e alla trombosi.
Quest’anno l’accento viene posto in particolare sull’implementazione pratica della PBM con l’obiettivo di aiutare i partecipanti a sviluppare maggiormente dei programmi PBM nelle loro istituzioni. Nelle sessioni plenarie si discuterà dello stato dell’arte della PBM nella chirurgia maggiore, nella terapia intensiva, nei traumi e nella salute delle donne, e un workshop con discussioni in una tavola rotonda favorirà un fruttuoso scambio di esperienze con i massimi esperti del settore.
Le sessioni tematiche saranno dedicate alle pratiche trasfusionali basate sull’evidenza, alla gestione degli anticoagulanti orali diretti nella chirurgia elettiva e in situazioni di emergenza, al sanguinamento massivo e alla coagulopatia, alla sostituzione del fibrinogeno nella chirurgia cardiotoracica e all’emorragia post-parto. Siamo anche molto lieti che il Professor Fabrizio Benedetti abbia accettato di tenere al NATA una straordinaria e illuminante lezione sui meccanismi dell’effetto placebo.
Ogni anno, moltissimi abstract di qualità eccellente vengono proposti per essere presentati al convegno. Riteniamo che ciò faccia parte dello spirito del NATA. Gli abstract presentati saranno suddivisi in due gruppi di argomenti e gli autori dei 7 abstract ritenuti migliori in ciascun gruppo saranno invitati a fare una presentazione di 5 minuti, seguita da una discussione di 3 minuti durante le sessioni dedicate ai Migliori Poster.
Le 3 presentazioni migliori saranno selezionate dal pubblico che potrà votarle usando la App “NATA Forum”.
Il simposio annuale NATA offre un’opportunità unica di scambi costruttivi e stimolanti in varie specialità coinvolte nel Patient Blood Management.
Ci auguriamo di incontrarti a Firenze in occasione di questo straordinario evento.
Cordiali saluti.

Jean-François Hardy
Presidente NATA

Jakob Stensballe
Presidente del Comitato
Scientifico NATA

Consensus Conference LDL

II Consensus Conference Italiana sulla LDL-aferesi

Introduzione del Presidente SIdEM

Carissimi Soci,

Il Corso interdisciplinare di Aggiornamento “Lipidclub 2009”, che si è tenuto a Roma il 15 maggio 2009, è stato un evento di particolare rilevanza, in quanto occasione per la stesura delle “Linee Guida e Raccomandazioni per le indicazioni e la corretta applicazione della LDL-aferesi”.
Il documento è stato elaborato e condiviso da esperti delle Società Scientifiche interessate e dai Gruppi di Studio e Ricerca coinvolti nell’applicazione della LDL-aferesi.

Da questo punto di vista la II Consensus Conference Italiana sulla LDL-aferesi rappresenta un importante momento collaborativo interdisciplinare, che fornisce un modello di integrazione culturale, oltre che organizzativo, esportabile in altri settori dell’aferesi terapeutica.

Il documento offre un panorama completo dello stato dell’arte nei vari Paesi del mondo e sottolinea la carenza normativa italiana, per quanto concerne le regole finanziarie da seguire, e la conseguente inevitabile minore diffusione nel nostro Paese di questa rilevante attività terapeutica.

Le Linee Guida e le Raccomandazioni per le indicazioni e la corretta applicazione della LDL-aferesi comprendono, molto opportunamente, anche le indicazioni e le modalità di attuazione del trattamento in età pediatrica, in gravidanza, nei pazienti nefropatici e con diabete mellito.

E’ un onore rendere visibili sul sito web di SIdEM gli atti della II Consensus Conference Italiana sulla LDL-aferesi, che saranno immediatamente fruibili dai Soci, grati ai Colleghi che hanno, con perizia e capacità di chiara comunicazione, messo a disposizione i frutti del loro lavoro e della loro esperienza.

Il Presidente SIdEM
Dr.ssa Laura Salvaneschi

Nota della dr.ssa Giustina De Silvestro

Care Colleghe e Cari Colleghi, Soci della SidEM,

i pazienti affetti da ipercolesterolemia familiare e la terapia con LDL-aferesi sono argomenti che coinvolgono quotidianamente molti di noi. Patologia e attività terapeutica hanno interessato e coinvolto varie società scientifiche, oltre alla SidEM, le principali delle quali sono la SISA (Società Italiana per lo Studio dell’Aterosclerosi) e la SIN (Società Italiana di Nefrologia).

Dopo alcuni anni di lavoro, grazie alla partecipazione e collaborazione dei rappresentanti delle Società scientifiche, ma soprattutto dei principali Centri di studio e terapia delle patologie da ipercolesterolemia, costitutisi nel Gruppo di Studio Multicentrico Italiano di LDL-aferesi, sono ora a presentarvi, in quanto rappresentante SidEM all’interno del Gruppo, gli Atti finali della II Consensus Conference Italiana sulla LDL-aferesi.

Questo importante risultato è stato realizzato grazie al contributo di tutti e all’abile coordinamento di Claudia Stefanutti, con l’obiettivo di dare ai cultori ed esperti di questa tecnica terapeutica, così importante in quanto consente la vita e la speranza ai pazienti a cui viene applicata, le risorse e la considerazione necessarie perché essi possano svolgere il loro lavoro.

Dr.ssa Giustina De Silvestro
Comitato Scientifico SIdEM

International Standards for Therapeutic Apheresis Units

Schermata 2014-11-25 alle 19.39.42 ifeit-original

SIdEM Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare
ifeit International Foundation for Hemapheresis and Innovative Therapiers and Diagnostics

International Standards for Therapeutic Apheresis Units (TAU)
First Edition

Version 1.7 – November 2014

“QUALIFICAZIONE BIOLOGICA DEGLI EMOCOMPONENTI”
Ordinanza del Consiglio di Stato del 30/09/2011 a seguito del ricorso presentato da SIdEM.

Roma 16 marzo 2011

APPROCCI INNOVATIVI ED INTEGRATI
PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO TRASFUSIONALE

16 marzo 2011

Aran Mantegna Hotel
Via Andrea Mantegna, 130 – Roma

Programma in pdf

LE RELAZIONI DEL CORSO

(Cliccando sul titolo è possibile scaricare copia della relazione in pdf)

 

  • Innovazioni e strategie per la sicurezza trasfusionale (M. Piani)

 

I SESSIONE Malattie virali trasmissibili: Epatite
(Moderatori: O. Armignacco, G. Girelli)

 

II SESSIONE Malattie virali trasmissibili: HIV e nuovi virus
(Moderatori: G. Isacchi, G. Menichella)

 

Direttore del Corso

  • L. Pierelli – Roma

Responsabili Scientifici

  • A. Lanti – Roma
  • M. Miceli – Roma

Progettazione, Coordinamento Didattico
e Segreteria Scientifica

  • R. Mancini – Roma

Relatori

  • G. Cambiè – Lodi
  • F. Equitani – Latina
  • M. Miceli – Roma
  • N. Orchi – Roma
  • M. Piani – Ancona
  • L. Pierelli – Roma
  • S. Pupella – Roma
  • A. Quaglietta – Pescara
  • G. Rezza – Roma
  • B. Suligoi – Roma

Moderatori e Discussant

  • O. Armignacco – Viterbo
  • G. Girelli – Roma
  • G. Isacchi – Roma
  • G. Menichella – Roma

Provider E.C.M. e Segreteria Organizzativa

HealthData Consulting S.r.l.
Via Morghen, 27 – 10143 Torino
Tel.011.026.79.50 – Fax 011.26.79.54

E-mail: segreteria@hdcons.it
Web: www.hdcons.it